Pagine

10 novembre 2007

VERDE, VERDE !! ... ROSSO, ROSSO !!


Chi mi conosce penserà che stia ironizzando, invece purtroppo sto per raccontarvi la verità…

Luogo: Senato della Repubblica.
Fatto: votazione degli articoli e degli emendamenti della Finanziaria.

E' un momento importante, si vota la manovra economica che è la legge principale dello Stato.
Molte scelte incidono pesantemente sulla vita dei cittadini e delle imprese.
Voi vi aspettereste un serio dibattito politico, intenso, agguerrito, approfondito e “professionale”, ma non è così… Nell'aula di Palazzo Madama va in scena la buffonata della sinistra.
Votazioni a raffica, nemmeno il tempo di respirare, altro che discutere.

Più che il Senato sembra lo stadio.
Tutti voi sapete che in aula la luce rossa indica voto contrario, mentre la verde dichiara voto positivo.
Bene, sentite cosa accade in questi giorni nelle austere aule del Parlamento…

Quando l’emendamento è dell'opposizione, e quindi la maggioranza è a rischio, il presidente dell’aula ripete insistentemente (per i distratti) “parere negativo del governo e del relatore” si alzano le urla dai banchi della sinistra “rosso, rosso, rosso!”. E' il richiamo a tutti i senatori del Centrosinistra (anche ai più indecisi o cretini) a schierarsi contro la Casa delle Libertà.
Al contrario, quando viene posto in votazione un emendamento del governo o della maggioranza, oppure un articolo, ovviamente con “parere favorevole” (ripetuto per i soliti indecisi o letargici), si leva il coro “verde, verde, verde!”

Io comprendo il terrore della sinistra nel perdere anche solo un voto che potrebbe far “andare sotto” il governo per l’ennesima volta, ma un po’ di serietà e di correttezza non guasterebbe.

Che vergogna.

3 commenti:

Sergio Rizzitiello ha detto...

Perché tanta ostinazione a morire?
La volontà di restare in vita ha sempre un significato?
Il Governo Prodi dove trova, da dove attinge, tale volontà di vivere?
Il simbolo più evidente di tale volontà è nei suoi Senatori a vita.
Longevi, determinati a prolungare fisicamente la loro vita attraverso quella del Governo che sostengono.
Ma può essere accettata la morte con serenità, senza drammi e angosce, senza disperati calci e pugni all’inevitabile destino?
Esiste la dolce morte?
Più si è fallito in vita e più la morte la sentiamo feroce, beffarda, un’enorme taglio a quello che ancora potremmo fare ma che se lei giunge non possiamo più fare, non possiamo più realizzare, più godere.
Il Governo Prodi non ha realizzato nulla.
Il suo vuoto è il segno tangibile e feroce del suo fallimento.
E l’ansia allora cresce ancora di più, la fustrazione di quel che si poteva fare ma non si è fatto.
E’ colpa di qualcuno, sì, c’è sempre qualcuno a cui si attribuisce la colpa,
Il nemico è fondamentale in questi casi, serve a sopravvivere.
E’ colpa dei moderati! Urlano i radicali comunisti.
E’ colpa degli estremisti! Urlano i moderati tenuamente riformisti.
Prodi in mezzo! Prende urla da qui e da lì, fa credere agli uni, che è colpa degli altri.
Datemi però un nemico che accomuni!
E’ Silvio Berlusconi, lui fa amare tutti i contendenti, per lui, contro di lui si sopravvive, si trova la forza e la volontà di andare avanti.
Ma basta un nemico quando le forze ormai si stanno spegnendo?
Quando vi è un naturale desiderio di spegnersi e non odiare più?
Tutti vorremmo una scala e dall’alto salire, salire, salire verso il punto migliore per vedere quello che succederà, vedere il momento esatto quando il Governo esalerà l’ultimo sospiro.
In quell’attimo da una forma di vita senescente se ne formerà un’altra rigenerante, è la suprema legge dell’esistenza questa, non si può impedire che accada, il rinnovamente è un’insopprimibile esigenza, la volontà di vita urla la sua presenza riformatrice, creatrice di nuove possibilità.
Noi vorremmo che tutto questo accada, e dall’alto della scala, dopo che anche l’ultimo gradino è stato superato, come Wittgenstein, vorremmo fare a meno di quella scala.

camelot destra ideale ha detto...

Ciao Alessandra, grazie infinite per la tua adesione.
Aspetto la segnalazione dei tuoi post "dove sai".
Se hai dei problemi al riguardo, e non hai capito come funzioni la segnalazione (segnalare post per attrarre lettori è la "ragione sociale" dell'aggregatore), non esitare a farmelo sapere. E ti spiegherò nei dettagli ogni cosa.
Ti ringrazio ancora
Ciao

Alessandra Fontana ha detto...

...ci troveremo su quella scala caro Sergio! un pò di pazienza...